Comunicato Stampa
16/11/2012
Garanzia Apple: di fronte alla class action di Federconsumatori e del Centro Tutela Consumatori ed Utenti il colosso americano china la testa. 
 

 

Il Colosso Americano APPLE ha dovuto, infine, chinare la testa  dopo la notifica pervenuta  il  9 novembre della Class Action promossa dalla Federconsumatori e dal Centro Tutela Consumatori e Utenti di Bolzano.

L’adeguamento alla normativa europea disposto dall’APPLE dal 13/11/2012 per quanto attiene la garanzia biennale sui prodotti risolve i problemi per il futuro, ma  non  per il passato.

Per quanto avvenuto finora, infatti, potrà risolvere il problema la Class Action proposta da Federconsumatori e CTCU, a cura dell’Avv.Prof.Massimo Cerniglia,  che consentirà ai consumatori di vedersi restituire le somme, anche ingenti, che sono stati costretti a sborsare per l’acquisto di un prodotto di estensione della garanzia – l’APPE CARE PROTECTION PLAN – inutile e comunque non necessario.

La FEDERCONSUMATORI ed il CENTRO TUTELA CONSUMATORI DI BOLZANO ora invitano i consumatori a far pervenire le proprie comunicazioni a federconsumatori@federconsumatori.it (specificando nell’oggetto “garanzia Apple”) indicando: il prodotto acquistato insieme all’APPLE CARE PROTECTION PLAN, il negozio e allegando lo scontrino fiscale.

FEDERCONSUMATORI e CTCU di Bolzano saranno così pronte  a  far aderire i consumatori  alla Class Action, una volta che la stessa sia dichiarata ammissibile dal Tribunale di Milano.