Pasqua: i prezzi dei prodotti tipici crescono, ma i consumi sono fermi. Una Pasqua all'insegna della fantasia e del fai da te.

28/03/2017


La Pasqua si avvicina, si percepisce dalle uova di cioccolata, ovetti e colombe che inizino a prendere piede sugli scaffali di pasticcerie e supermercati.

In vista di tale occasione, come ogni anno, l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha monitorato i prezzi relativi ai prodotti tipici di tale festività. Si registra una crescita dei prezzi più marcata rispetto allo scorso anno, pari al +4,4%. Tali aumenti riguardano soprattutto la carne di coniglio (+21,9%, sempre più acquistato perché combina risparmio e qualità), le uova di cioccolato (tra il +7% e il +8%), la colomba farcita (+15%). Diminuiscono leggermente i prezzi degli ovetti di cioccolata, meno in voga tra i più piccoli. Sono questi ultimi a ricevere in regalo le uova di cioccolata, che continuano ad essere acquistate. Per la colomba, la pizza pasquale, la pastiera, i dolci campanari e tutte le specialità della Pasqua, invece, si afferma sempre di più la tendenza a prepararli in casa, creando anche momenti di aggregazione familiare all’insegna della fantasia e allo stesso tempo della tradizione.

Su internet, in tal senso, spopolano le ricette e i tutorial più svariati, per dare sfogo alla propria creatività anche nelle decorazioni (utilizzando anche gli alimenti), tenendo sempre sotto controllo il portafogli.

Anche quest'anno, infatti, le famiglie tenderanno a contenere le spese per i consumi relativi ai prodotti pasquali, registrando un andamento pressoché invariato rispetto al 2016: +0,4%.

                                                                                                                                                       

Di seguito, in allegato, la tabella con i costi in dettaglio ed i consigli per il risparmio e la sicurezza dei prodotti.




Allegati

  c.s.28marzo2017Pasqua.pdf


Federconsumatori

Federconsumatori