Ryanair: la compagnia continua ad applicare illegittimamente il sovrapprezzo sul bagaglio a mano. Federconsumatori segnala l’inottemperanza del vettore al provvedimento Antitrust.    

07/11/2018


La saga del sovrapprezzo che Ryanair applica da alcuni mesi per il trasporto in cabina di un secondo bagaglio a mano sembra non avere fine. Nei giorni l’AGCM ha bloccato - a seguito del procedimento istruttorio avviato anche dalla nostra segnalazione - il regolamento sui bagagli a mano in vigore dal 1 novembre: il provvedimento dell’Authority ha disposto la sospensione con effetto immediato della nuova policy della compagnia aerea, sancendo pertanto l’illegittimità del supplemento.

Ryanair, tuttavia, ha assunto un atteggiamento che, con un sottile eufemismo, si potrebbe definire poco collaborativo e ad oggi non ha ancora modificato le condizioni di trasporto del bagaglio. In questi giorni abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte di utenti che, al momento di effettuare la prenotazione, hanno riscontrato il mancato aggiornamento della policy: acquistando uno o più biglietti sul sito ufficiale di Ryanair viene ancora applicato un sovrapprezzo di 8 € per portare a bordo un secondo bagaglio a mano e di 10 € per aggiungere l’opzione stessa ad una prenotazione già effettuata.  Una condotta, questa, che si configura a tutti gli effetti come una inottemperanza al provvedimento dell’Autorità nonché come una reiterazione di una pratica commerciale scorretta e poco trasparente.   

Avendo seguito da vicino la vicenda e considerando la gravità della violazione, come Federconsumatori abbiamo trasmesso una segnalazione all’Antitrust, chiedendo che l’Authority proceda a verificare quanto sta accadendo e ad irrogare le sanzioni pecuniarie previste.

Confidando in un tempestivo intervento da parte dell’Autorità, invitiamo gli utenti coinvolti dalla questione Ryanair e comunque coloro i quali siano interessati ad avere maggiori informazioni in merito a rivolgersi alle sedi della Federconsumatori, presenti su tutto il territorio nazionale, o allo Sportello SOS Turista al numero 059.251108 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30).

Allegati



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori