Minori: presentata oggi la campagna “Occhi aperti sulla rete per non cadere nella rete”. Patrocinio gratuito per i minori vittime di cyber-bullismo.

12/12/2013


E' stata presentata oggi, nel corso di una conferenza stampa presso la sala stampa della Camera dei Deputati, la campagna "Occhi aperti sulla rete per non cadere nella rete", patrocinata dalla Camera dei Deputati. Un'importante iniziativa con la quale intendiamo promuovere l'utilizzo consapevole del web, soprattutto alla luce dei numerosi casi che, nel corso degli ultimi anni, hanno visto ledere la web reputation dei minori, spingendoli addirittura a gesti estremi.

In allegato è disponibile il testo dell'indagine realizzata dall'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori sul comportamento in rete dei ragazzi dai 12 ai 17 anni, dal quale emerge che oltre 8 ragazzi su 10 navigano in rete per oltre un'ora al giorno e ben 9 ragazzi su 10 hanno un proprio profilo personale sui vari social network, all'interno del quale, il 75% dei ragazzi immette notizie e posta regolarmente proprie foto personali.

Questa rilevante messe di dati riversati in rete, se non gestita in modo responsabile e accorto, espone i ragazzi al rischio delle molestie e del bullismo.

Infatti, nonostante i ragazzi ostentino sicurezza nell’uso degli strumenti telematici, più di 4 su dieci ritengono di essere rimasti in qualche modo vittime di diffusione di notizie false o riservate pur senza che questo sia sfociato in veri e propri episodi di bullismo o di stolkeraggio.

 

Alla luce della rilevanza di tali dati, Federconsumatori e Adusbef hanno deciso offrire assistenza gratuita ai minori vittime di bullismo e molestie in rete. 

 

A QUESTO LINK L'INDAGINE E TUTTI GLI ALLEGATI.



FEDERCONSUMATORI

Federconsumatori