Pasqua: nonostante il budget ridotto, il 12% delle famiglie partirà, all’insegna del relax, del risparmio e del contatto con la natura.

13/04/2017


Si avvicina la festività della Pasqua, a cui seguiranno, nei successivi fine settimana, alcuni dei ponti più attesi del calendario.

Secondo le stime aggiornate dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori il 12% delle famiglie si prepara a partire (vale a dire 2,8 milioni di famiglie). Prima della crisi un numero molto maggiore di italiani avrebbe approfittato di questi ponti ravvicinati, magari addirittura collegando due weekend per ritagliarsi oltre una settimana di vacanza. Oggi i tempi, purtroppo, sono diversi, soprattutto i bilanci delle famiglie si sono ridotti all’osso. Ma questo non significa che gli italiani non si ingegnino comunque per trovare un po’ di relax e svago, all’insegna del risparmio.

Chi partirà sceglierà di tagliare sulla durata del soggiorno, optando per vacanze brevi di 2-3 giorni e mete non troppo distanti.

Le tendenze delle “vacanze di primavera 2017” sono ispirate alla ricerca di evasione, al contatto con la natura ed al rispetto dell’ambiente, ma sempre con un occhio rivolto al portafogli.  

Non manca chi sceglierà di rimanere in città, approfittando del tempo libero a disposizione per visitare musei, mostre, aree archeologiche, partecipare ad iniziative, o semplicemente godersi la propria città al di fuori della routine giornaliera.

Ecco alcuni esempi su come trascorrere la Pasqua (con i relativi costi), per chi decide di partire.

 

1 – Viaggio on the road

Il viaggio perfetto per chi ha voglia di avventura, di sentirsi libero e di esplorare nuovi orizzonti.

Ci sono soluzioni per tutte le tasche e per tutti i gusti: per chi ama camminare, pedalare o guidare… Per questi ultimi, oltre al classico affitto dell’auto, la nuova tendenza è quella di poter affittare pullmini vintage, che consentono di risparmiare il costo del pernottamento.

 

Per un viaggio di 4 giorni – 3 notti per 2 persone.

 

Viaggio in auto

2016

2017

Var.%

Auto

€ 158,00

€ 162,00

3%

Pernottamento agriturismo (mezza pensione)

€ 184,00

€ 193,00

5%

Benzina (3 pieni)

 € 213,00

€ 229,50

8%

Totale

 € 555,00

€ 584,50

5%

 

 

2017

Viaggio in pullmino

€ 270,00

Benzina (3 pieni)

€ 229,50

Totale

 € 499,50

 

 

 

 

 

2 - Benessere e relax

Per chi vuole rilassarsi e prendersi cura di sé il posto adatto è un centro benessere o una località termale.

Il prezzo, ovviamente, varia a seconda dei trattamenti ed a seconda della permanenza. Il costo medio per 2 notti – 3 giorni, per 2 persone in mezza pensione, è pari a:

 

2016

2017

Var.%

da

a

da

a

da

a

€ 233,00

€ 378,00

€ 238,00

€ 409,00

2%

8%

 

3 - Tour enogastronomici e produzioni artigianali

Il Made in Italy è una passione che accomuna l’Italia dal Nord al Sud, dai più giovani ai più maturi.

Dalla cucina, al vino, al settore manifatturiero (porcellane, cuoio, vetro…), sono molte le gite ed i percorsi che si possono organizzare per conoscere le produzioni tipiche e tradizionali delle varie Regioni italiane. Il costo varia a seconda della scelta.

Il prezzo di un pranzo in masseria con menu tipico e degustazione prodotti locali (a persona):

 

2016

2017

Var.%

da

a

da

a

da

a

€ 29,00

€ 55,50

€ 29,00

€ 57,00

0%

3%

 

4 - Soggiorni Green

Aumenta sempre più il numero di chi vuole viaggiare a basso impatto, nel rispetto dell’ambiente, della natura e della cultura locale. Anche albergatori e operatori del settore si sono adeguati a tale tendenza, con strutture e offerte dedicate: dai mezzi di trasporto ecologici alle strutture ricettive che sfruttano energie rinnovabili (solare, eolica, ecc.) o a impatto zero. Ecco così che spuntano case sugli alberi e villaggi dei pastori… e addirittura tende con il soffitto trasparente per osservare le stelle e sentirsi in armonia con la natura. Ecco alcuni esempi di quanto costa il pernottamento in alcune delle strutture più particolari, per 2 persone, 2 notti -3 giorni:

 

 

2017

Casa sull'albero

€ 710,00

Agriturismo

€ 300,00

Resort nei giardini botanici

€ 340,00

Trullo

€ 222,00

Hotel in borgo green

€  348,00

Tenda sotto le stelle

€ 160,00

 

Per chi, invece, mette il risparmio al primo posto, ma non vuole rinunciare a una gita fuori porta, non mancano le alternative: dalle offerte last minute degli albergatori alle gift box.

Vista anche la tendenza alla prenotazione tramite app sugli smartphone, alcune strutture hanno dedicato degli sconti ad hoc per chi prenoterà con questa modalità.

Le festività rappresentano l’occasione ideale per un gesto di solidarietà: per questo, per sostenere le aree colpite dal sisma e far ripartire le economie locali, Federconsumatori e Adusbef invitano a trascorrere le vacanze primaverili nelle strutture attive in questi territori.



FEDERCONSUMATORI

Federconsumatori