Prezzi: modificare i pesi di alcune voci e potenziare le rilevazioni territoriali per fornire dati più vicini alla realtà.

04/02/2014


Per l'ennesimo anno consecutivo l’aggiornamento del paniere Istat suscita diverse perplessità.

Come denunciamo da tempo, infatti, troviamo i parametri adottati ancora inadeguati nel rilevare il reale andamento dei prezzi.

Troviamo sbagliata la continua introduzione nel paniere oggetti tecnologici, dalla diffusione spesso ancora piuttosto limitata, la cui inevitabile caduta di prezzo condizionerà al ribasso il tasso di inflazione in termini generali, falsandone i valori.

Riteniamo, inoltre, che l'Istituto di Statistica debba affrontare seriamente un riequilibrio dei pesi dei beni del paniere.

È necessario rendere più realistici i pesi assegnati ad alcune voci: a partire da quelle relative all'rc auto ed ai servizi bancari, ancora del tutto inadeguati.

Oltre alla revisione dei pesi, è necessario che l'Istat metta in campo sempre più risorse e strumenti per una maggiore accuratezza e diffusione delle rilevazioni territoriali.

 

"La precisione e l’esattezza dei dati sui prezzi diffusi dall'Istituto di Statistica sono, infatti, di vitale importanza per comprendere le dinamiche economiche e per adottare i necessari provvedimenti. - dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef - Per questo è indispensabile effettuare tutte le scelte e le modifiche utili a rendere tali dati sempre più vicini alla realtà, specialmente in un momento delicato come quello che le famiglie d il Paese stanno attraversando."

 



Federconsumatori

Cookies Policy

Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di     
Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di


Federconsumatori