IL GIOCO È BELLO QUANDO DURA POCO: Adoc e Federconsumatori dalla parte dei consumatori contro il gioco d’azzardo illegale

24/02/2014


INTRODUZIONE

Il mercato mondiale dei giochi, nel 2013, ha registrato una crescita del 4,9%, raggiungendo un profitto lordo pari a 317,6 miliardi di euro. Queste percentuali sono confermate anche se ci riferiamo all’Italia anzi, negli ultimi anni, le entrate totali sul gioco d’azzardo hanno consentito allo Stato italiano di incassare oltre 13,7 miliardi di euro, trasformando il gioco d’azzardo in una delle principali industrie italiane.

Gli italiani sono sempre più un popolo di giocatori, di appassionati alla scommessa o all’azzardo e talvolta questo sfocia in forme gravemente compulsive. Nel corso del 2012, l’ADM, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha reso noto che il fatturato dei giochi d’azzardo ha superato i 90 miliardi di euro contro gli 80 del 2011.

Il notevole aumento dei giocatori, negli ultimi anni, è stato causato anche dalla crisi economica che attraversa il nostro paese investendo diverse categorie della popolazione.

Anche l’Unione Europea ritiene che vi sia un pericoloso legame tra le gravi difficoltà economiche e la forte diffusione del gioco d’azzardo. Il clima sociale ed economico attuale è stato determinante per l’incremento della diffusione del gioco d’azzardo, soprattutto nelle fasce più povere della società. Sempre più spesso, infatti, si considera “la fortuna” come un investimento alternativo per far fronte alle difficoltà economiche che colpiscono un numero sempre crescente di famiglie. I Regolatori, di conseguenza, hanno lavorato per contenere questo fenomeno.

Prima il gioco era considerato un passatempo per la sola classe medio-alta, adesso il fenomeno interessa particolarmente il ceto medio-basso e la platea dei giocatori si è allargata notevolmente coinvolgendo casalinghe, pensionati, disoccupati e soprattutto giovani.

La percentuale di giovani, che gioca è aumentata con la diffusione del gioco on line. Il c.d. mercato delMobile Gaming, ossia video games giocati tramite dispositivi elettronici, tablet, terminali portatili ma, soprattutto, smartphone, è in netta crescita.  Giocare, infatti, dal proprio smartphone è pratico e veloce, e sono moltissimi gli operatori che hanno creato innumerevoli applicazioni di giochi on line per dispositivi portatili.

La crescente e rilevante diffusione del gioco online ha determinato la ricezione da parte del giocatore di proposte di intrattenimento sul web, con una varietà di offerta in continua evoluzione, disponibile 24 ore al giorno.

E mentre il settore è in costante crescita, tenendosi al passo con le innovazioni tecnologiche, gli Stati incontrano sempre maggiori difficoltà nel controllarlo, a causa della particolare natura di Internet. Tutto ciò comporta il rischio che si verifichino violazioni dei diritti dei consumatori e favorisce attività illecite da parte della criminalità organizzata attraverso il mercato illegale.

Di fronte alle infinite possibilità che, anche in questo settore, offre il mondo del web, un atteggiamento di repressione sarebbe impossibile da tenere al fine di contrastare fenomeni illegali. L’ADM, che regola il comparto del gioco pubblico in Italia attraverso una verifica costante dell’operato dei concessionari e una mirata azione di contrasto all’irregolarità, ha esercitato il proprio ruolo di regolazione e controllo attraverso l’adozione una serie di norme per regolamentare il settore in modo da offrire una maggiore tutela ai consumatori, cercando di assicurare un ambiente di gioco legale e responsabile anche sulla base delle indicazioni che arrivano dall’Europa.

La Commissione Europea, infatti, ha promesso che entro la fine dell’estate prossima verrà definito il testo della “raccomandazione” in materia di tutela dei consumatori rispetto all’offerta di servizi per il gioco online e gioco responsabile. E’ stato istituto un Gruppo di Esperti che riunisce i funzionari provenienti da 31 paesi diversi allo scopo di “favorire una cooperazione tra le autorità degli Stati membri e la Commissione su questioni relative ai servizi di gioco d’azzardo”, così come “la consulenza ed assistenza alla Commissione nella preparazione e l’attuazione delle iniziative politiche relative al servizio di gioco d’azzardo”.

Una delle missioni del Gruppo, è quella di “consigliare e assistere la Commissione nella preparazione e attuazione delle iniziative politiche relative al servizio di gioco d’azzardo”. Attraverso il contributo degli Stati membri la Commissione sta ultimando due raccomandazioni: in tema di tutela dei consumatori e della pubblicità responsabile, che si spera possano essere adottate entro la prossima estate.

L’Unione Europea in più occasioni ha sottolineato che il gioco d’azzardo non è un’attività economica ordinaria, dati i suoi possibili effettivi negativi per la salute e a livello sociale, quali il gioco compulsivo, oltre alle possibili infiltrazioni da parte della criminalità organizzata e, per tali motivi, ritiene giustificate restrizioni a tutela di interessi generali come la tutela dei consumatori, la prevenzione delle frodi e il contrasto del riciclaggio di denaro.

Il gioco d’azzardo online può comportare un rischio di dipendenza maggiore rispetto al gioco d’azzardo tradizionale, in virtù della maggiore facilità di accedervi. D’altro canto, il monitoraggio dell’attività di gioco sull’online è totale e viene gestito dal Ministero delle Finanze. Per un milione di italiani il gioco d’azzardo è già una malattia e secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità coloro che sono a rischio di soffrire di ludopatia in Italia sono addirittura un altro milione e otto. È, pertanto, necessario uno stretto e costante monitoraggio del livello dei fenomeni di dipendenza dal gioco d’azzardo.

Molte inchieste della magistratura, inoltre, evidenziano che il business del gioco d’azzardo costituisce un interesse specifico di infiltrazione delle grandi organizzazioni criminali e che esiste un nesso molto stretto tra gioco d’azzardo illegale e usura.

La normativa italiana prevede già misure come l’impossibilità di accesso ai servizi di gioco d’azzardo online ai minori, l’obbligo per gli operatori titolari di licenze di far apparire nel loro sito internet, in una posizione fissa e ben visibile, il logo e il marchio di fiducia dell’autorità di regolamentazione, l’introduzione di  limiti massimi di perdita stabiliti e definiti dal giocatore per un determinato periodo di tempo: si tratta di un pacchetto di soluzioni che possono garantire un’offerta equa e legale di servizi di gioco d’azzardo e  ridurre così i costi sociali e gli effetti nocivi di detta attività oltre che essere un modo per contrastare l’illegalità.

In attesa che vengano adottate misure più stringenti soprattutto contro l’offerta di gioco d’azzardo illegale e in attesa che dall’Europa giungano delle regole e direttive a tutela dei consumatori, Adoc eFederconsumatori, nell’ambito dei propri fini statutari, hanno ritenuto procedere, nel frattempo, a fornire una migliore informazione e più corretta educazione dei consumatori, affinché diventino sempre più consapevoli.

Saranno pubblicati sui rispettivi siti delle associazioni dei report sui maggiori settori del gioco on line, a partire dai casinò on line, passando per il poker on line e per le scommesse indicando quali sono le cautele che i giocatori dovrebbero tenere per evitare di far si che il gioco si trasformi in fronte di grossi problemi, sia economici che psicologici,  e quali sono i requisiti dei siti di gioco on line affinchè questi siano conformi alle norme di settore, che quindi garantiscano le tutele minime previste dalla normativa per i consumatori e soprattutto che il giocatore sia consapevole del suo gioco.

 

PARTE PRIMA:

I Casinò Online: Attenti alle Offerte di Benvenuto!!!

Il mercato del Gioco Online in Italia è  uno dei pochi settori che non sembra conoscere crisi. Da quando i primi Casinò Online autorizzati AAMS sono arrivati in Italia, nell’estate 2011, la crescita in termini di volumi di gioco e di numero di nuove aziende è stata continua. I dati fatti registrare a Dicembre 2013, ad esempio, mostrano una spesa di 22,5 milioni di euro da parte dei consumatori, con una crescita del 19% rispetto al Dicembre 2012 [fronte AGIMEG].

Uno dei fattori più critici da considerare per i consumatori è la Welcome Offer. La Welcome Offer (o Offerta di Benvenuto) rappresenta l’offerta che il Casino Online mette a disposizione del nuovo utente per “convincerlo” ad aprire un conto gioco con esso.

Ogni Welcome Offer ha delle caratteristiche specifiche che la contraddistinguono. Esistono tuttavia due fattori che stanno alla base delle varie offerte di benvenuto presenti sul mercato, ovvero:

  • Valore massimo del bonus ottenibile: rappresenta la cifra massima che può essere vinta dall’utente una volta che accetta di partecipare all’offerta di benvenuto. Si tratta della caratteristica maggiormente utilizzata dai Casino Online per attirare l’attenzione dell’utente. La promessa di una cifra molto alta rappresenta una delle leve più potenti che le società di gioco online utilizzano per spingere l’utente ad iscriversi ed aprire un conto gioco con loro. Tuttavia, ciò che spesso non viene mostrato in prima pagina al cliente è la difficoltà con la quale è possibile sbloccare il bonus.
  • Requisiti di puntata: si tratta della quantità di denaro che l’utente deve effettivamente movimentareper poter sbloccare il bonus promesso inizialmente. Il volume di gioco da soddisfare è il risultato del prodotto del bonus stesso e di un moltiplicatore. Il bonus di benvenuto così largamente pubblicizzato dai Casinò Online, difatti, è spesso bloccato da requisiti di puntata alquanto difficili da soddisfare, sia in termini di volume di giocata che di tempo di gioco effettivo. Diventa così arduo raggiungere il bonus promesso con enfasi dal Casinò Online, dovendo sottostare a requisiti di puntata dei quali l’utente medio spesso non comprende perfettamente i meccanismiMolti Casinò Online tendono a rendere consultabili solo le informazioni strettamente richieste dalle normative sulla regolamentazione del gioco online.

Da ciò che si evince dallo studio delle varie Welcome Offer presenti sul mercato italiano si può riscontrare la tendenza dei Casinò Online ad offrire ingenti bonus di benvenuto, vincolati tuttavia da stringenti requisiti di puntata.

Un Casinò Online, ad esempio, offre un bonus con valore massimo 500,00 euro con moltiplicatore pari a 40. Ciò significa che per poter sbloccare i 500,00 euro il volume di gioco da soddisfare è pari a 20.000,00 euro che l’utente dovrà puntare sul Casinò Online con il quale si è registrato.

Un altro Casinò Online presenta un’offerta di benvenuto con un bonus di valore massimo pari a 3.000,00 euro; quello che però non viene descritto in primo luogo è il requisito di puntata richiesto, con un moltiplicatore pari a 50. Ciò significa che per raggiungere i 1.000,00 euro di bonus è necessario che l’utente movimenti un volume di gioco pari a 50.000,00 euro rendendo veramente difficile per il cliente raggiungere il bonus, nonostante le promesse iniziali.

E tutto ciò comporta che, nonostante il consumatore venga allettato a giocare sul quel determinato sito di Casinò On line che presente un’offerta di benvenuto a prima vista più allettante, sarà “costretto” sul quel sito per più tempo, e quindi ad un gioco “convulsivo”.

Alla promessa di una consistente cifra in palio si contrappone un’oggettiva difficoltà nel raggiungerla.

Il consumatore/utente dovrà ben valutare le offerte di benvenuto di valutare attentamente i requisiti di puntata richiesti per sbloccare il bonus indicato. La promessa di una cifra di bonus molto alta attira il consumatore che, per sbloccare il bonus promesso, dovrà giocare di più.

Sempre in un’ottica di corretta informazione per il consumatore sarà bene precisare che ogni Casinò Online operante in Italia deve presentare sul proprio sito una piccola sezione dedicata al “Gioco Responsabile”. Se questo è obbligatorio per ogni società, il posizionamento del link da cui accedere alla sezione “Gioco Responsabile” non è uguale per ogni Casinò Online.

Ad esempio, un link del “Gioco Responsabile” posto in alto e ben visibile nella homepage del sito dovrebbe risultare più efficace in termini di supporto all’utente rispetto ad un link posto in fondo alla pagina e poco visibile in prima battuta.

Abbiamo raggruppato in una scheda alcuni fattori estratti da alcuni siti di Casinò Online attivi sul mercato italiano, che identificheremo con lettere dell’alfabeto, al fine di mostrare le diversità di criteri sopra individuati e che, per il consumatore medio potrebbero non essere facilmente decifrabili:

Sito

moltiplicatore

Volume di giocata su 100,00 euro

Presenza del Link

 

“Gioco responsabile”

Posizionamento del link “Gioco responsabile”

A

18

1.800,00

Presente Visibile per il consumatore

B

50

10.000,00

Presente Visibile per il consumatore

C

100

5.000,00

Presente Non perfettamente visibile per il consumatore

D

160

16.000,00

Presente Visibile per il consumatore

E

20

2.000,00

Presente Non perfettamente visibile per il consumatore

F

100

10.000,00

Presente Visibile per il consumatore

G

30

3.000,00

Presente Non perfettamente visibile per il consumatore

H

28

2.800,00

Presente Visibile per il consumatore  

I

25

2.500,00

Presente Visibile per il consumatore  
 



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori