Sanità: cresce la domanda di assistenza e di cure. Impedire che chi “non può pagare” sia costretto a rinunciare a cure e assistenza.

10/10/2017


Federconsumatori è allarmata dalla condizione in cui versa il Servizio Sanitario Nazionale. Riceviamo quotidianamente numerose segnalazioni da parte di cittadini che non riescono ad accedere alle cure e non possono sostenere il costo di visite e trattamenti privati.

Alla luce di questa situazione ribadiamo la necessità e l’urgenza di politiche sanitarie tese ad assicurare ai malati le diagnosi e le cure opportune per la guarigione.

In tal senso è indispensabile recepire tempestivamente la domanda di assistenza che cresce e troppo spesso resta ignorata e disattesa.

I tempi sia delle diagnosi che delle terapie sono determinanti per la qualità e l’efficacia delle cure ed il recupero della salute e delle condizioni di benessere.

Bisogna prestare la dovuta attenzione ad un campanello di allarme che sta diventando sempre più insistente: le crescenti esclusioni e rinunce da parte dei cittadini non solo alla prevenzione, ma anche alle cure prescritte.

Per questo è sempre più urgente stanziare le risorse necessarie a garantire competenze e prestazioni, avviando efficaci campagne di prevenzione e riabilitazione.     

 



Federconsumatori

Cookies Policy

Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di     
Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di


Federconsumatori