Vaccini: la circolare sull’obbligo vaccinale è un irresponsabile atto di demagogia. Gravissimo cercare consensi non tutelando la salute dei bambini.    

06/08/2018


I recenti interventi del Governo sui vaccini per i minori sono a dir poco allarmanti. Lo slittamento dell’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuola è un grave errore: è sì necessario individuare soluzioni affinché il diritto all’istruzione non sia negato a nessuno, tantomeno ai minori, ma non esitiamo a definire pericoloso un intervento che vanifica un obbligo istituito a tutela della salute collettiva e in particolare dei soggetti più vulnerabili. 

Le istituzioni hanno il preciso dovere di difendere l’incolumità dei cittadini, in primis dei bambini, e non possono rischiare di far tornare malattie debellate da decenni: la circolare emessa a deroga della Legge Lorenzin appare come una illogica e irresponsabile mossa demagogica, finalizzata a cercare consensi a discapito dei più piccoli. 

“La salute dei cittadini è un tema troppo delicato per essere oggetto di ‘giochetti’ politici e su questo terreno il Governo non può permettersi di ignorare i pareri scientifici di medici e ricercatori”. – dichiara Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori.

Allegati



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori