Coronavirus: su nostra richiesta ARERA sospende i distacchi per morosità delle forniture di energia elettrica, gas e acqua. Ora attendiamo analoga decisione per telefonia e servizi di connessione.

13/03/2020


Apprendiamo con soddisfazione la notizia diramata nella serata di ieri da Arera che ha deciso di bloccare tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità di famiglie e piccole imprese fino al 3 aprile 2020. 

È stato inoltre istituito un conto presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali, con disponibilità fino a 1 miliardo, per garantire la sostenibilità degli attuali e futuri interventi regolatori a favore di consumatori e utenti. 

Una decisione scaturita alla luce della nostra richiesta, inviata ieri non solo ad Arera, ma anche al Ministro dello Sviluppo Economico, al Presidente Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) e all’AGCOM. Ci aspettiamo ora che, analoga decisione, venga presa per le utenze telefoniche e per i servizi di connessione. 

Le drastiche misure adottate dal Governo con il D.P.C.M. 11 marzo 2020 hanno giustamente invitato tutti i cittadini a rimanere, salvo situazioni eccezionali e motivate, presso le proprie abitazioni, per limitare la massimo la diffusione ed il contagio del virus. 

I cittadini che devono rimanere a casa non possono essere privati di servizi essenziali quale il telefono necessario per chiedere aiuto in caso di bisogno.

Una fase straordinaria richiede misure straordinarie e la massima collaborazione da parte di tutti, per questo confidiamo nel buonsenso del Governo e delle Autorità competenti affinché i cittadini non subiscano disagi o ingiustizie.

 



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori