Energia: sospensione dei distacchi per morosità prorogata al 17 maggio e maggiore tempo per il rinnovo dei bonus sociali. Ora necessario disporre la sospensione dei pagamenti per le famiglie in difficoltà.

30/04/2020


Buone notizie per i clienti di energia, gas e servizio idrico: oggi Arera ha prorogato al 17 maggio - per i soli clienti domestici - i provvedimenti con i quali aveva già stabilito il blocco delle procedure di sospensione delle forniture.

In coerenza con le misure governative di contenimento dell'epidemia da COVID-19, l'Autorità ha ritenuto opportuno continuare ad assicurare la tutela dei clienti e degli utenti domestici, proteggendoli dal rischio di distacchi per morosità.

Il provvedimento riguarda tutti i clienti domestici dell'energia elettrica e i clienti domestici gas con consumi non superiori a 200.000 Smc/anno. Per il settore idrico il provvedimento è valido per tutte le utenze domestiche.

Al termine del periodo di proroga, sottolinea l’Autorità, i fornitori dovranno riavviare le procedure di costituzione in mora dei clienti finali, rispettando i tempi di preavviso previsti dalle norme di settore. La prima comunicazione di sollecito o di costituzione in mora dovrà contenere l'offerta al cliente con la possibilità di rateizzare i relativi importi senza il pagamento di interessi.

Inoltre l’Autorità ha disposto ancora più tempo per poter richiedere il rinnovo dei bonus sociali nazionali (elettrico, gas e idrico) garantendone contestualmente la continuità.

I consumatori cui il bonus è in scadenza nel periodo 1 Marzo - 31 Maggio 2020 possono rinnovare la domanda per l'erogazione dei bonus oltre la scadenza originaria prevista, prolungando i tempi fino al 31 luglio 2020. Una volta accettata la domanda, il bonus sarà garantito “in modo continuato e retroattivo” a partire dalla data di scadenza originaria. Il rinnovo ha la durata complessiva di 12 mesi.

Notizie senz’altro positive che a nostro avviso dovranno essere integrate da alcune azioni urgenti e necessarie per venire incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà in questo particolare momento, quali:

  • Proroga della sospensione dei distacchi per morosità fino all’autunno.
  • Possibilità, su richiesta, di sospensione del pagamento delle bollette di gas e luce per tutte le famiglie che versano in condizione di disagio economico, prevedendo anche forme di rateizzazione o sospensione per coloro che perdono il lavoro o che sono in cassa integrazione, ricorrendo alla quota accantonata attraverso il versamento degli oneri di sistema da parte degli utenti.
  • Sospensione del pagamento delle tariffe del servizio idrico (che saranno più elevate a causa del maggior consumo domestico) e applicazione della tariffa minima all’intero consumo.
  • Laddove non sia già intervenuto il Comune, disposizione della sospensione o quantomeno del rinvio del pagamento del servizio di raccolta rifiuti.
 



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori