Istat: il Governo è chiamato a scelte coraggiose, per non tradire la fiducia dei consumatori. Subito un piano di rilancio che punti alla crescita economica e al contrasto delle disuguaglianze.

28/08/2020


L’Istat annuncia oggi la risalita dei livelli di fiducia dei consumatori e delle imprese ad agosto. Addirittura il clima economico registra, secondo l’Istituto di Statistica, l’aumento più marcato.

Un andamento che forse risente del clima di ottimismo che ha investito il Paese all’indomani del lockdown, presto stroncato dai duri dati sulla realtà dell’andamento economico e dalla consapevolezza della necessità di adottare misure straordinarie.

Anche gli accordi raggiunti a livello europeo possono aver influito su tale clima, ma è ora indispensabile che il Governo lavori concretamente e rapidamente per far sì che tale ottimismo non risulti infondato.

In tal senso è necessario avviare un piano di sviluppo realmente in grado di rilanciare un sistema economico estremamente fragile, puntando sullo sviluppo, sull’innovazione, sulla ricerca, nonché sulla realizzazione delle infrastrutture.

Un tassello importante, in questo senso, è l’utilizzo del MES: rinunciare a tali fondi in nome di presunzioni ideologiche sarebbe un atto di irresponsabilità estremamente grave.

“Il Governo è chiamato, ora come non mai, ad operare scelte coraggiose, ad adottare cioè misure strutturali capaci di garantire all’Italia nuove opportunità di crescita riorientando la ripresa verso una strada sostenibile, tesa a riequilibrare disuguaglianze e ristabilire equità.” – afferma Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori.

 



Federconsumatori

Cookies Policy

Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di     
Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di


Federconsumatori