Poste: down di PostePay, BancoPosta e Poste ID. Gravi carenze informative da parte dell’azienda, che non fornisce alcuna indicazione agli utenti.

15/12/2020


Sin dalle prime ore di questa mattina migliaia di utenti stanno segnalando l’impossibilità di accedere ai servizi PostePay e BancoPosta da web e da smartphone. Si stanno inoltre verificando problemi anche con la app PosteID per l’utilizzo dello SPID. Il malfunzionamento sta interessando tutte le zone d’Italia, con particolare concentrazione nelle grandi città.

È probabile che Il down sia dovuto ad un problema tecnico analogo a quello che solo ieri ha bloccato i servizi Google ed è quindi ipotizzabile che sia risolvibile nel giro di qualche ora, tuttavia Poste Italiane sta mostrando, come peraltro già accaduto in altre occasioni, notevoli lacune informative. L’azienda non ha rilasciato comunicati né fornito alcuna indicazione sui canali ufficiali in merito ai disservizi in corso, impedendo così gli utenti di avere informazioni, anche di carattere generico, in merito ai tempi di riparazione.

Si tratta di una criticità improvvisa e di vasta portata, che deve essere risolta con la massima tempestività, in merito alla quale non è però giustificabile la totale assenza di indicazioni ai clienti, peraltro in un periodo in cui i servizi online vengono utilizzati con particolare frequenza.

Gli utenti hanno diritto a ricevere informazioni tempestive e corrette sui servizi offerti dall’azienda: esortiamo quindi Poste Italiane non solo ad intervenire quanto prima ma anche a comunicare le tempistiche, seppure indicative, di risoluzione e invitiamo gli utenti coinvolti alle nostre sedi presenti in tutta Italia per informazioni e assistenza.

 



Federconsumatori

Cookies Policy

Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di     
Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di


Federconsumatori