Antitrust: bene l’apertura dell’istruttoria verso Poste Italiane. Gli utenti hanno diritto alla certezza della consegna della corrispondenza in tempi e modalità corrette. 

27/11/2019


L’Antitrust ha annunciato l’avvio di un’istruttoria nei confronti di Poste Italiane per pratica commerciale scorretta in ordine ai tempi di consegna della corrispondenza. L’Autorità sta in particolare effettuando verifiche sulla consegna delle raccomandate, il cui avviso di giacenza verrebbe non di rado lasciato nella cassetta postale del destinatario senza accertare la presenza o meno dell’utente presso il luogo indicato (costringendo così il cittadino ad esperire le procedure alternative previste per il ritiro, con conseguente dilatazione delle tempistiche di consegna stesse), nonché sui messaggi, potenzialmente ingannevoli, diffusi in merito alle condizioni economiche e di utilizzo del servizio di “Ritiro Digitale”. 
Si tratta di circostanze che, se confermate, configurerebbero gravi violazioni dei diritti degli utenti, soprattutto per l’ingannevolezza delle comunicazioni diffuse dall’azienda e per la messa in atto di condotte irregolari. I cittadini hanno diritto ad un servizio puntuale e di qualità e non è assolutamente ammissibile che siano di fatto costretti ad effettuare procedure che non sarebbero necessarie qualora il servizio venisse effettuato correttamente. 

Federconsumatori naturalmente monitorerà gli sviluppi della vicenda ed è pronta ad attivare eventuali iniziative che dovessero rendersi necessarie per tutelare i diritti degli utenti. 
 

 



Federconsumatori

Cookies Policy

Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di     
Federconsumatori – Associazione Promozione Sociale fa parte di


Federconsumatori