Coronavirus: consigli per i turisti nell’emergenza da Covid-19. Giusti gli indennizzi per gli utenti e i provvedimenti di sostegno al settore turistico. 

05/03/2020


Le ultime disposizioni emesse dal Governo per affrontare l’emergenza sanitaria da coronavirus prevedono misure di sostegno al settore turistico nonché misure di tutela per coloro i quali avevano in programma un viaggio o un trasferimento in queste settimane. 
Federconsumatori ritiene opportuno diffondere alcune informazioni utili a far valere i propri diritti e ad evitare di sottostare passivamente ad una situazione in continua ed incerta evoluzione.
Per gli utenti sottoposti a “quarantena” o che abbiano programmato viaggi con partenza/arrivo nelle aree interessate dal contagio o con destinazione uno Stato estero che impedisca l’ingresso ai passeggeri provenienti dall’Italia, il decreto emesso il 2 marzo scorso prevede diverse opzioni. Il vettore, l’agenzia o il tour operator possono offrire alternativamente: 
•    pacchetto sostitutivo di pari valore
•    rimborso
•    voucher di pari importo da usufruire entro 1 anno

e hanno la facoltà di scegliere quale tra le tre opzioni proporre al cliente.  
Le medesime possibilità valgono inoltre per coloro i quali abbiano programmato la partecipazione a concorsi pubblici o procedure di selezione pubblica, manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura che siano stati annullati. 
Federconsumatori valuta positivamente queste misure, tuttavia sarà opportuno ed incentivante sia per i tour operator che per i viaggiatori individuare una soluzione condivisa, al fine di consentirne il pieno e soddisfacente godimento nonché il crearsi di un legame di fiducia con l’intermediario in questione.
Riteniamo inoltre insufficiente il termine di 1 anno per l’utilizzo dell’eventuale voucher, sia per la situazione di grande indeterminatezza strettamente collegata all’emergenza sanitaria, sia per la oggettiva difficoltà di riprogrammazione di periodi di vacanza per le famiglie. Sollecitiamo dunque fin da ora gli stessi tour operator, agenzie viaggi o vettori a consentire la fruizione dei voucher per un lasso di tempo più lungo.
Invitiamo tutti gli utenti coinvolti a leggere attentamente e a prendere contatti con il vettore, il tour operator o l’agenzia di viaggi e concordare le modalità di fruizione degli indennizzi a seconda delle proprie possibilità e prospettive. E’ altrettanto importante valutare con grande attenzione qualsiasi soluzione e qualsiasi documento da sottoscrivere che poi possa rivelarsi vincolante o limitativo per l’esercizio dei propri diritti.
Federconsumatori, con le sedi su tutto il territorio nazionale e con lo sportello SOS Turista (raggiungibile al numero 059.251108 o all’indirizzo email info@sosvacanze.it dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:00), è impegnata con tutte le sue forze per fornire informazioni, assistenza e sostegno a tutti coloro che ne faranno richiesta.

 



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori