Coronavirus: necessario prorogare ulteriormente la scadenza per la presentazione delle domande di accesso al FIR, almeno fino a ottobre.

29/04/2020


Come già abbiamo sottolineato all’inizio dell’emergenza Covid-19, in considerazione delle restrizioni e delle misure imposte sull’intero territorio nazionale per contenere la diffusione del virus, si sono inevitabilmente create delle difficoltà nella raccolta dei documenti e nella presentazione delle domande per l’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR). Criticità che, purtroppo, permangono ancora oggi.

Molti cittadini sono impossibilitati a recarsi presso i nostri sportelli per presentare domanda, soprattutto quelli più anziani e vulnerabili, che non possono muoversi dalla propria abitazione se non per approvvigionamento alimentare o per ragioni lavorative.

Visto e considerato che la presentazione della domanda di accesso al Fondo riguarda alcune decine di migliaia di persone che, allo stato attuale, riscontrano forti ostacoli alla presentazione dell’istanza, abbiamo chiesto al Governo che, facendosi carico di una situazione che già vede molti cittadini in una condizione di difficoltà economica, proroghi ulteriormente il termine di presentazione delle domande di accesso al FIR previsto per il 18 Giugno p.v., estendendolo almeno a ottobre.

Si tratta di un provvedimento necessario e doveroso, per andare incontro alle difficoltà dei cittadini, vittime di risparmio tradito, senza alcun ulteriore aggravio per lo Stato.

 



Federconsumatori

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di     
Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di


Federconsumatori