Ferrovie: treno Italo si ferma per oltre 4 ore in galleria, senza aria condizionata e senza poter utilizzare i servizi igienici.

15/06/2018


treni_Alta_Velocita.jpg

Nella serata di ieri un guasto tecnico ha bloccato un treno Italo alle porte di Roma, destinazione finale della tratta.

Il convoglio, proveniente da Milano, è rimasto fermo per quattro ore in una galleria, a soli 25 Km da Roma Termini, nei pressi di Capena, bloccando anche il treno che lo seguiva (un altro Italo, il 9951) che a sua volta ha accumulato circa 4 ore di ritardo.

I passeggeri sono rimasti chiusi all’interno del treno senza aria condizionata, senza poter utilizzare i bagni e con solo 2 porte aperte per arieggiare gli ambienti dalle 21.05 fino alle 2 di notte: grazie all’intervento della Polizia e della Protezione civile i passeggeri sono stati trasferiti su un altro convoglio che li ha portati a destinazione.

La società Italo ha comunicato che rimborserà a tutti i viaggiatori rimasti bloccati il 100% del costo del biglietto e che i passeggeri avranno diritto ad un ulteriore voucher di importo pari al 100% del valore del biglietto stesso.

L’azienda ha previsto un rimborso anche per i passeggeri del treno in coda, arrivato a Roma con circa 4 ore di ritardo, che prevede un rimborso del 50% del biglietto e un voucher pari al 100% del valore del biglietto acquistato. L’indennizzo, precisa Italo, è riconosciuto in automatico, associato al codice cliente.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori