Nuove regole sul bagaglio a mano RyanAir: Federconsumatori presenta esposto all’Antitrust per pratica commerciale scorretta.

06/09/2018


aereo_in_volo.jpg

Alla fine di agosto la nota compagnia aerea low cost Ryanair ha reso note le modifiche alle condizioni di trasporto dei bagagli a mano, che saranno in vigore a partire dal mese di novembre. A tale proposito il vettore irlandese sta mettendo in atto condotte scorrette, come dimostrano le copiose segnalazioni pervenute in questi giorni alle nostre sedi territoriali: molti utenti che nei mesi scorsi – quindi molto prima che la compagnia emettesse le nuove regole - hanno acquistato voli successivi al 1° Novembre hanno appreso che i supplementi verranno applicati nonostante le tariffe non fossero ancora previste al momento dell’acquisto. Ciò significa che RyanAir ha modificato unilateralmente e soprattutto retroattivamente il contratto, nonostante quest’ultimo non preveda alcuna clausola che autorizzi tale comportamento.

E’ vero che ai consumatori viene data la possibilità di recedere ma ciò non costituisce un alibi, anche perché l’eventuale annullamento della prenotazione può comportare importanti “danni collaterali”: chi ha acquistato il biglietto ad un certo prezzo non sa se potrà trovare un’altra soluzione di viaggio ad una tariffa adeguata e, volendo appunto usufruire del recesso, dovrà sicuramente pagare un prezzo più alto per l’acquisto di un altro biglietto. Inoltre la prenotazione di un volo è quasi sempre collegata ad altre spese, come il pernottamento presso una struttura alberghiera o il noleggio di un veicolo, che potrebbero non essere rimborsabili.

Considerando la innegabile vessatorietà delle clausole applicate dalla compagnia, che configurano una pratica commerciale scorrette, Federconsumatori ha chiesto l’intervento dell’Antitrust, presentando un esposto. Auspichiamo quindi che l’Authority si muova in tempi brevi per sanzionare tali comportamenti, in modo da ristabilire correttezza e trasparenza nel mercato dei vettori aerei.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori