“Potato Plastic” la plastica ecocompatibile e biodegradabile a base vegetale.

28/11/2018


bicchieri_plastica.jpg

A seguito della recente direttiva del Parlamento Europeo che ha disposto il divieto totale degli oggetti in plastica monouso a partire dal 2021, un giovane studente di design svedese ha elaborato un materiale ugualmente resistente, ma biodegradabile.

Il nuovo materiale, denominato “Potato Plastic”, è a base vegetale ed è formato da fecola di patate e acqua: tale formulazione consente una decomposizione del prodotto in soli due mesi nonché una multifunzionalità adattabile a più usi. Il composto, una volta riscaldato, diventa liquido e ciò permette di trasformarlo a piacimento semplicemente ponendolo in uno stampo con la forma desiderata. A seconda della quantità di composto viene versato nello stampo, il materiale può diventare spesso e resistente o, al contrario, trasformarsi in una pellicola sottile.

L’obiettivo è quello di eliminare la plastica monouso utilizzata per realizzare stoviglie, cannucce, buste e i contenitori, riducendo così l’inquinamento.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori