Modalità di riallaccio del servizio elettrico a seguito di una morosità

01/03/2019


lampadina gialla.jpg

In caso di distacco dovuto al mancato pagamento di una o più fatture, il Gestore, in seguito all’invio di un preavviso o di un sollecito di pagamento, può decidere di effettuare il distacco della fornitura.

L’utente, in seguito al distacco del servizio, per richiedere la riattivazione dello stesso deve provvedere a pagamento della morosità e all’invio della relativa documentazione al Distributore.

I tempi previsti per il riallaccio dell’utenza sospesa per morosità sono di 24 ore dalla comunicazione dell’avvenuto pagamento. Infatti, il Distributore entro un giorno feriale (tutti i giorni tranne i festivi) deve riattivare il servizio.

I tempi possono scalare di 24 ore nel caso in cui la società di vendita avesse ricevuto la documentazione dell’avvenuto pagamento dopo le ore 18 di un giorno feriale, poiché in quel caso l’invio della richiesta al Distributore può avvenire il giorno successivo.

Nel caso in cui le tempistiche suddette non vengano rispettate il consumatore può richiedere un indennizzo inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede legale del Fornitore e del Distributore, oppure tramite PEC ad altro indirizzo PEC.       





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori