Le aziende di energia negano i contratti agli studenti fuori sede. Una pratica discriminatoria che Federconsumatori segnalerà all’Authority.

01/03/2019


lampadina in mano.jpg

Nelle ultime settimane sono pervenute alla Federconsumatori numerose segnalazioni da parte di studenti di tutta Italia, specialmente studenti fuori sede, che denunciano l’impossibilità di attivare contratti di energia elettrica e gas sul mercato libero con le principali compagnie venditrici di energia.

Ciò comporta una grave minaccia al diritto allo studio nel nostro Paese oltre a dare luogo ad una politica commerciale del tutto discriminatoria.

La Federconsumatori è pronta a denunciare all’Autorità Garante queste gravi pratiche commerciali scorrete al fine di garantire il libero accesso ad un bene primario come quello dell’energia a tutti i cittadini, senza alcuna forma di pregiudizio o esclusione.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori