WOW Air cessa tutte le attività: gli utenti coinvolti possono chiedere il rimborso del biglietto e una compensazione pecuniaria.

03/04/2019


ala_aereo.jpg

Molti utenti in possesso di biglietti con la compagnia aerea islandese WOW Air, che nei giorni scorsi ha comunicato la cessazione delle proprie attività, si sono rivolti alle sedi Federconsumatori e allo Sportello SosTurista dell’Associazione per informazioni e assistenza.

Alcune indicazioni utili al riguardo:

  • Per prima cosa è necessario controllare le condizioni riportate sul contratto di viaggio;
  • Nel caso in cui il pagamento del biglietto sia avvenuto tramite carta di credito, contattare la società che ha emesso la carta stessa per chiedere informazioni in merito ad un possibile rimborso e/o ad una eventuale polizza assicurativa che copra questo tipo di situazioni;
  • Qualora l’acquisto sia stato effettuato tramite un’agenzia di viaggi (anche online), la richiesta di rimborso può essere presentata all’agenzia stessa, che a sua volta riceve il rimborso dalla compagnia aerea;  
  • Se congiuntamente al biglietto è stata stipulata un’assicurazione, verificare che la polizza copra il fallimento della compagnia aerea;
  • Gli intestatari di biglietti per voli da un aeroporto situato in Italia o in un altro Stato membro dell’Unione Europea hanno diritto al rimborso del titolo di viaggio e delle eventuali maggiori spese sostenute nonché ad una compensazione pecuniaria. La richiesta di rimborso e compensazione può essere presentata inviando una raccomandata a/r alla compagnia aerea e spiegando quanto accaduto, a cui allegare la copia del biglietto, la convalida di pagamento e i giustificativi relativi ad eventuali maggiori spese sostenute;
  • I passeggeri in partenza da un aeroporto situato in un Paese extraeuropeo non hanno diritto alla compensazione pecuniaria, poiché al di fuori dell’Unione non è applicabile il Regolamento CE 261/04. Resta valida tuttavia la possibilità di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto.

Per maggiori informazioni e assistenza rivolgersi ad una delle sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale o contattare lo Sportello SOS Turista (chiamando il numero 059.251108 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30).





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori