L’Antitrust multa Eni: la campagna pubblicitaria per il Diesel+ è ingannevole

16/01/2020


auto pompa.jpg

La società Eni S.p.A. è stata multata per 5 milioni di euro dall’Antitrust per la campagna pubblicitaria realizzata per promuovere il carburante Eni Diesel+. L’Authority ha riscontrato profili di ingannevolezza nel messaggio pubblicitario, in particolare sull’impatto ambientale connesso all’utilizzo del prodotto e sulle caratteristiche del carburante stesso in termini di contenimento dei consumi e della riduzione delle emissioni inquinanti.

In seguito all’istruttoria aperta a novembre dello scorso anno, l’AGCM ha accertato che la campagna impiega impropriamente claim di tutela dell’ambiente in riferimento ad un carburante che invece per sua natura è altamente inquinante. Allo stesso modo sono risultate infondate le vantate caratteristiche relative alla riduzione delle emissioni gassose.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori