Nuova sanzione AGCom a Fastweb, Tim, Vodafone e Wind 3 per la mancata applicazione dell’automatismo dei rimborsi per la fatturazione a 28 giorni.

04/03/2020


tel rosa rosso(1).jpg

AGCom ha emesso sanzioni complessive per 9 milioni di euro a Fastweb, Tim, Vodafone e Wind 3 per non aver applicato il meccanismo automatico nella restituzione dei giorni illegittimamente erosi con la fatturazione a 28 giorni. L’automatismo dei rimborsi è stato sancito da una delibera della stessa AGCom nel 2018 ma, nonostante sia stato ripetutamente confermato da altri pronunciamenti e sentenze, è rimasto disatteso da parte dei gestori. Le compagnie telefoniche continuano infatti a subordinare l’erogazione delle compensazioni alla presentazione di una richiesta ad hoc da parte degli utenti coinvolti. Si tratta di una prassi non corretta, a cui Federconsumatori si è opposta e continua ad opporsi, tanto da aver trasmesso formale diffida agli operatori coinvolti e da aver avviato l’iter per azioni legali collettive finalizzate al riconoscimento degli indennizzi.

Per informazioni e assistenza gli utenti possono mettersi in contatto con le sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori