I Nas oscurano 4 siti web che vendevano farmaci

30/04/2020


computer tastiera mani(1).jpg

I Nas hanno disposto l’oscuramento di 4 piattaforme online su server esteri e con finti riferimenti che vendevano farmaci. I medicinali in vendita illegalmente riportavano indicazioni terapeutiche e principi attivi ad azione dopante, antibiotica, antitumorale, antibatterica e per il trattamento della disfunzione erettile.

Inoltre, venivano proposti anche farmaci da impiegare come terapie anti-Covid a base di clorochina e di idrossiclorochina, due dei principi attivi più ricercati nel mondo per il trattamento del coronavirus. Di recente l’Agenzia europea per il farmaco ha reso noto il rischio che queste sostanze potrebbero portare gravi effetti collaterali dovuti al loro utilizzo, che ha portato il loro utilizzo solo in ambito ospedaliero.

I Nas raccomandano di diffidare nell’acquisto di farmaci sui siti non autorizzati e privi di logo del Ministero della Salute, che potrebbero risultare pericolosi per la salute, soprattutto se non prescritti su valutazioni mediche.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori