Ryanair nel mirino di Enac per il mancato rispetto delle norme sanitarie anti Covid-19

06/08/2020


ryanair.jpg

In questi mesi le sedi Federconsumatori hanno ricevuto numerose segnalazioni in merito ai disagi subiti da molti utenti a causa della scarsa efficienza dell’assistenza clienti e dei prolungati tempi di attesa per la restituzione degli importi versati e/o per l’emissione di voucher a titolo di rimborso per i biglietti acquistati e non utilizzati a causa dell'emergenza sanitaria. A ciò si aggiunge quanto appena rilevato dall'Enac, che ha riscontrato “ripetute violazioni delle norme sanitarie anti Covid-19” da parte della compagnia: l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile adotterà un provvedimento che escluda la low cost irlandese da qualsiasi possibile deroga all'obbligo del distanziamento e, in caso di ulteriore inadempienza, disporrà "la sospensione di ogni attività di trasporto aereo negli scali nazionali”, con relativa riprotezione degli utenti già in possesso di titolo di viaggio.

Per informazioni e assistenza e per segnalare ulteriori comportamenti scorretti da parte delle compagnie aeree, gli utenti possono contattare le sedi Federconsumatori presenti in tutta Italia. 





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori