Voli cancellati a causa della pandemia, cambia la procedura di rimborso di Vueling, EasyJet, Blue Panorama e Ryanair

27/10/2020


aereo dentro tv.jpg

In questi mesi si è a lungo e ripetutamente discusso della questione dei rimborsi dei voli cancellati a causa della pandemia. Il panorama è, da questo punto di vista, particolarmente complesso, sia perché la normativa nazionale in materia è stata più volte modificata e sia perché non sempre gli operatori hanno rispettato pedissequamente o comunque con tempestività le diposizioni di legge. Nel settembre scorso l’AGCM, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, ha avviato un’istruttoria nei confronti di Vueling, EasyJet, Blue Panorama e Ryanair in merito a voli che sono stati cancellati nonostante fossero programmati successivamente alla decadenza delle restrizioni agli spostamenti e per i quali i vettori prevedevano il rimborso unicamente tramite voucher. Altro aspetto su cui l’Autorità ha deciso di effettuare accertamenti è costituito dai servizi di assistenza ai clienti, poiché moltissimi utenti hanno lamentato una assistenza pressoché inesistente e un livello di informazione del tutto inadeguato alla situazione. Le compagnie ora hanno finalmente introdotto la possibilità di ottenere il rimborso pecuniario in tempi certi e attraverso procedure automatizzate, rafforzando parallelamente gli strumenti di assistenza agli utenti. Tali modifiche hanno indotto l’Antitrust a non adottare alcuna misura nei confronti delle società coinvolte, anche se restano ancora aperti i procedimenti finalizzati ad accertare l’eventuale attuazione di pratiche commerciali scorrette.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori