Furto di dati ai danni dei clienti Ho.Mobile: cosa fare?

05/01/2021


donna al cel.jpg

Il gestore telefonico Ho.Mobile nei giorni scorsi ha subìto un furto di dati che ha coinvolto migliaia di clienti: fortunatamente non sono stati sottratti dati bancari o relativi a sistemi di pagamento ma è comunque opportuno che gli utenti interessati – che peraltro l’azienda sta provvedendo a contattare – adottino alcune cautele. In primis è raccomandabile chiedere la sostituzione gratuita della SIM recandosi presso un punto vendita Ho.Mobile (l’operazione richiede il riconoscimento del cliente quindi è possibile svolgerla solo di persona e non per via telematica) e verificare che l’utenza telefonica in questione non sia associata ad account social (ad esempio Whatsapp o Facebook) o alla trasmissione di password usa e getta via sms per carte di credito e home banking (nel caso in cui si verifichi questa eventualità, si consiglia di mettersi in contatto con la propria banca per modificare il numero di telefono di riferimento e per controllare movimenti sospetti sul conto) nonché prestare molta attenzione ad eventuali truffe che sfruttino i dati anagrafici.

L’operatore virtuale di Vodafone ha segnalato quanto accaduto alle autorità competenti, Garante della Privacy in primis, e sta contattando i clienti coinvolti per fornire informazioni su quanto accaduto. Gli utenti che non ricevano in queste ore alcuna comunicazione da parte del gestore possono considerarsi non coinvolti dal furto ma è comunque consigliabile chiederne conferma al customer care aziendale.

Si evidenzia infine la possibilità per gli utenti di trasmettere un reclamo al servizio clienti nel caso in cui i tempi di sostituzione della SIM si prospettino particolarmente prolungati. Non è invece opportuno che i clienti segnalino l’episodio al Garante della Privacy – poiché l’Authority è già stata informata da parte dell’azienda – e parimenti non sussistono i presupposti, in assenza di danni concreti, per avanzare una richiesta di risarcimento.

Per maggiori informazioni e assistenza è possibile rivolgersi alle sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori