Come ottenere il rimborso o modificare la propria prenotazione per i voli in programma dopo il 15 ottobre con la compagnia aerea Alitalia che chiude i battenti.

27/08/2021


aereo in volo.jpg

Dal 25 agosto 2021 Alitalia non venderà più biglietti per i voli dal 15 ottobre 2021 in poi, infatti dal 26 agosto sarà la nuova compagnia di bandiera ITA (Italia Trasposto Aereo) ad effettuare le vendite dei biglietti per i propri voli.

In una nota della compagnia Alitalia, viene riportato che, ai cittadini che hanno precedentemente acquistato biglietti per voli in partenza dal 15 ottobre, verrà inviata una comunicazione tramite e-mail, con tutte le informazioni per richiedere il cambio o il rimborso.

Infatti, i cittadini che hanno acquistato il titolo di viaggio per una data successiva potranno chiedere il rimborso senza alcuna penale, oppure sostituire il volo con un altro equivalente gestito dalla compagnia, da effettuarsi entro il 14 ottobre.

Nel dettaglio è possibile:

  • Modificare la prenotazione (rebooking o rerouting – ovvero modifica dell’itinerario per raggiungere la destinazione originaria o tornare al punto di origine del viaggio), senza integrazione tariffaria, su volo utile per il passeggero, entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro);
  • Modificare la destinazione, con eventuale integrazione tariffaria, per viaggiare entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro). Non è previsto invece il rimborso di differenze tariffarie.

La Federconsumatori ha provveduto a richiedere un controllo da parte delle Autorità competenti in merito al fatto che la compagnia adempia a quanto previsto e, sollecitando la stessa a pubblicizzare maggiormente le modalità di rimborso e il cambio dei biglietti, poiché, sebbene la notizia della chiusura di Alitalia è di pubblico dominio ed è stata ampiamente diffusa sugli organi di stampa, sul sito della compagnia non è ben visibile, limitando l’informativa ad un semplice banner in alto alla home page. Pertanto la Federconsumatori ha richiesto che venga resa più visibile mettendola in maggiore risalto.

Per informazioni e assistenza, o per denunciare eventuali anomalie, invitiamo i cittadini a rivolgersi alle sedi della Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale o allo sportello SOS Turista al n. 059 251108.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori