DAZN costretta a rimborsare gli utenti dopo gli ennesimi disservizi

18/08/2022


stadio vuoto(3).jpg

Nei giorni scorsi, in seguito ai gravi disservizi verificatisi nella trasmissione delle prime partite della serie A di calcio sulla piattaforma DAZN, è stato convocato un tavolo tecnico straordinario in cui il Ministero dello Sport, il Ministero dello Sviluppo Economico, l’AGCom e la Lega Serie A hanno affrontato la questione. La scorsa stagione calcistica è stata costellata da problemi tecnici che in molte occasioni hanno impedito agli abbonati di assistere agli incontri e si è conclusa con le rassicurazioni dell’azienda in merito alla realizzazione di adeguamenti e interventi che avrebbero dovuto scongiurare ulteriori disservizi per il campionato 2022/2023. Tuttavia l’esordio non è stato dei migliori e in seguito alla riunione è stato stabilito che DAZN dovrà indennizzare gli utenti con un rimborso pari al 25% del canone mensile pagato da ciascun cliente secondo il proprio profilo di abbonamento. A questa cifra si aggiunge un ulteriore 25%, pari alla fruizione gratuita di una giornata di campionato: ciò significa pertanto che il rimborso sarà pari alla metà del canone mensile corrisposto dall’abbonato. Sarà la stessa piattaforma ad erogare gli indennizzi e non sarà pertanto necessaria la presentazione di una richiesta da parte del cliente, che riceverà la notifica tramite l’indirizzo mail fornito in fase di registrazione. La cifra verrà accreditata automaticamente secondo la modalità di pagamento prescelta dall’utente o sotto forma di voucher.

La procedura è stata avviata martedì 23 agosto e verrà completata nell’arco di due settimane.  





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori