L’allerta Listeria partito dall’Italia arriva anche in Spagna

29/09/2022


wurstel(1).jpg

Nei giorni scorsi si è diffuso un focolaio di infezione da listeria che ha innescato una pioggia di ritiri di wurstel di diverse marche. L’allerta, partita dall’Italia e legata, a quanto si apprende, alla contaminazione verificatasi all’interno di uno stabilimento di produzione, si sta allargando anche ad altri Paesi: è il caso ad esempio della Spagna dove è stata avviata un’operazione di richiamo di numerosi lotti di wurstel a marchio Aia.

In una nota pubblicata al riguardo dall’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione si legge che il provvedimento è stato adottato in seguito alla diffusione della notizia sul sistema RASFF, la Rete Europea di Allerta Alimentare. Al momento non sono noti casi di listeriosi in Spagna e i wurstel contaminati vengono in realtà commercializzati esclusivamente in Italia; l’Autorità, tuttavia, ha preferito comunque, a scopo precauzionale, ritirare altri insaccati della medesima tipologia prodotti presso lo stesso stabilimento in seguito ai risultati di alcune analisi a campione, che non hanno consentito di escludere che appunto la contaminazione potesse riguardare anche altri alimenti.





FEDERCONSUMATORI

Cookies Policy

Mappa  

Federconsumatori News percepisce esclusivamente i contributi pubblici all'editoria ai sensi del Decreto Legislativo del 15 maggio 2017, n. 70

a cura della Redazione della Federconsumatori
Direttore Responsabile Sabrina Soffientini
Responsabile di Redazione Tiziana Danese

Proprietà Federconsumatori Reg. Tribunale di Roma n. 10/2008 del 21/01/2008

Federconsumatori – Federazione Nazionale Consumatori e Utenti fa parte di CNCU, ECU, Consumers' Forum
Federconsumatori